Kudo Daido Juku : questo sconosciuto !

Karate e Kenpo

Spottone pubblicitario:

Moai mena duro  :thsit:

ma lo fa per un eccellente tecnica. Lavorare con lui e' un piacere, gli scambi sono sempre molto intelligenti.

Anche sulle sue qualita' di insegnante mi sento di "dar in garanzia la mia parola"[nb]e sti cazzi direte voi… XD[/nb], non per la scontata compentenza, quanto piuttosto per la capacita' di leggere le persone e consigliare di conseguenza in modo compatibile alle strategie e caratteristiche di ciascuno.

Inoltre e' una persona che sa affrontare la pratica con umiltà sincera, cosa davvero rara. E' un eterno studente che si sta cimentando in questo percorso per genuino interesse nella diffusione dell'arte, pronto a imparare da chiunque abbia qualcosa da offrire.

Francamente penso che queste ultime potrebbero essere doti sufficenti a qualificare un buon insegnante anche se poi fosse una mozzarella a combattere.
Per fortuna non e' cosi', quindi spero che un giorno si possa dare il giusto spazio alla discussione sul tatami.

In un ambiente in cui da anni (almeno, da quanto mi sono affacciato alla comunita' marziale e' sempre stato cosi') si parla di portare il karate in nuova dimensione, si parla di contatto e concretezza e si guarda con una invidia (per me incomprensibile) alle mma e si sfrangiano pagine e pagine di gente col rigello che si misura il pisello mentre fa a gara a prendere le distanze dai gradi e dai dan per riaffermare la purezza di percorso….trovo significativo si sia riservata una polemica su gradi e formazione di un gruppo di persone che ha gestito il tutto con estrema trasparenza e chiarezza di intenti.

Review Overview

Summary