Le diverse concezioni di piano e forte nello sparring o negli esercizi

Interstile

Nella mia palestra 3 allenamenti da 2,5 ore di cui 1 ora è di sparring.
Detto questo io ho trovato il mio “modo” e si fa sparring senza farsi male senza mai fare duro.
Tradotto in soldoni gli infortuni dovuti allo sparring (quindi alle botte) e parlo di amatori, dilettanti e pro sono credo 1 ogni 6 mesi su una 30ina di atleti che ho. L’ultimo infortunio da pronto soccorso risale ad 1 anno fa.
Questo è per me motivo di vanto.
Riusciamo con questo metodo ad affrontare palestre in cui in sparing ci si uccide?
Si ci riusciamo, si vince si perde….ho visto bloccarsi sul rng gente che fa sparring duro e gente che non lo fa…

Detto questoun piccolo commento…che riguarda una realtà che molti stanno da ciò che leggo ignorando.
Se vado in una grande palestra di new york di boxe o di mma è ovvio che in sparring si ammazzino.
Se fossi un portoricano di 18 anni che vuole farsi notare in mezzo ad altri 80 pugili devo emergere.
I maestri stessi apporovano per una sorta di selezione naturale…quello che gli rimane è un campione e appena si accorgono che ha dei numeri allora corrono ai ripari tutelandolo e coccolandolo….tutti gli altri sono carne da macello.

Review Overview

Summary