My first day of em-em-ey!

MMA / Vale tudo

Rientrato semivivo dalla prima lezione di MMA.

Ho iniziato con il piede sbagliato arrivando un'ora prima (causa orario errato su internet) e pensando che fosse una buona idea fare il circuito di riscaldamento degli agonisti prima della lezione.

Il circuitino prevedeva tre esercizi continui, un minuto l'uno, per un totale di tre minuti: martellazzo sul copertone, squat con il teieracampana e salti da terra sul ring (mezzo metro circa).

Dopo tre giri stavo già rimpiangendo di non essere morto in culla, visto che erano sei mesi che non facevo un allenamento serio.

Poi un simpatico tizio polacco (a giudicare dai "kurwa!") mi ha fatto fare un po' di figure di thai sui pao.

Poi è iniziata la lezione. Riscaldamento con corsa con tutte le varianti, camminata ad affondi, burpees con tre pugni prima del salto e mountain climbers con salto ogni cinque passi.

Alla fine del riscaldamento non mi muovevo più, quindi siamo passati a combinazioni di pugni (Laudatus Deo, qualcosa che so fare), prima di passare alle tecniche di lotta.

Abbiamo lavorato su una transizione da single a double leg, passaggio di lato e rovesciamento da clinch over and under (cerco di ripetere quello che ho capito dei nomi, potrebbero essere boiate).

Poi randori, con un tipo che mi ha rigirato come voleva ma a cui sono riuscito a mettere una figura a quattro.

Ho ancora il fiato corto, non riesco a piegare la schiena e mi fanno male le nocche.

show
Farei un altro round

Review Overview

Summary