La storia del K1

  • 33 Replies
  • 5170 Views
*

Offline The Spartan

  • *****
  • 32.272
  • Respect: +11560
  • Pratico: Master at arms
La storia del K1
« on: December 01, 2011, 15:06:20 pm »
+7
Nonostante i media al momento siano più presi dal fenomeno MMA, per i nostalgici del vecchio full contact come me il K1 ha saputo offrire momenti di grande spettacolo.
Per chi nn lo sapesse "K-1 è una società giapponese di promozione delle arti marziali, che organizza un omonimo torneo di incontri di combattimento per il titolo del migliore combattente nel mondo. Le tecniche utilizzate durante gli incontri sono tecniche di braccia, tecniche di piede e ginocchiate. Nei combattimenti di K-1 si possono trovare combattenti che arrivano da diverse arti marziali, come Muay Thai, Karate e Taekwondo o dagli sport da ring come Kickboxing, Full Contact e Boxe. Il K-1 fa parte del Fighting and Entertainment Group (FEG) che organizza una serie di incontri di combattimento in Giappone e nel resto del mondo"
Il torneo K-1 Grand Prix dura un anno, durante il quale ci sono 6 World Grand Prix e 4 incontri principali di K-1 MAX. I vincitori accedono alle qualificazioni finali del K-1 e del K-1 MAX WGP disputate nello stadio a cupola della città di Osaka in Giappone. Gli otto vincitori di questo evento accedono alle finali del K-1 World GP nello stadio a cupola della città di Tokyo in Giappone durante la vigilia di capodanno.
Questa disciplina fu inventata da Kazuyoshi Ishii, un atleta di kyokushinkai che nel 1980 creò la scuola di Seido-kaikan karate. Riuscì ad organizzare diversi incontri di successo contro altre scuole di arti marziali basandosi originariamente sulle regole del karate Kyokushin knockdown ma vennero adottate gradatamente le regole della Kickboxing. Nel 1993 Kazuyoshi Ishii decise di fondare il K-1 basandosi sulle regole della Kickboxing, restando legato allo Seido-kaikan anche se in maniera indipendente"
1993
Il primo evento si tenne nel 1993 a Tokio, 8 combattenti di 7 paesi diversi furono invitati sulla base del loro palmares per un torneo ad eliminazione diretta, a contorno un match di full contact karate fra il compianto Andy Hug e Nobuaki Kakuda.
Andy Hug vs Nobuaki Kakuda - K-1 GP '93

La finale fu fra il famoso Ernesto Hoost e Branko Cikatic, al tempo entrambi campioni del mondo di kick rispettivamente per WKA e IKBF.
Ernesto Hoost vs Branko Cikatic - K-1 GP '93
YOU WANT SOME?COME GET SOME!
www.spartan-academy.jimdo.com

                      RISE TO THE CHALLENGE!


"Ho tutto il giorno libero!"


The Guy - P.K. & Chris...rustici compari.

*

Offline Bellerofönte

  • ****
  • 3.253
  • Respect: +1254
  • Pratico: Jiu Jitsu
Re:La storia del K1
« Reply #1 on: December 01, 2011, 15:31:32 pm »
0
Bravo John.
"Costantemente mantenersi presenti dentro la propria pelle, esercitarsi, avere una condotta particolare, disprezzare il facile comodo, disprezzare l’inutile lusso, essere uomini raffinati, ma essere uomini fermi. Mantenere la fedeltà della parola. E nel fisico esercitarci a combattere."

*

Offline joe

  • **
  • 798
  • signori si nasce , e io modestamente....
  • Respect: +177
Re:La storia del K1
« Reply #2 on: December 01, 2011, 15:48:53 pm »
0
personalmente trovil il K1 fantastico!!!!lo seguo o meglio lo seguivo :'( :'( :'( :'( :'( veramente con assiduità....tecnicamente i combattimenti erano,generalmente, fantastici  :-* :-* :-* :-*

*

Offline joe

  • **
  • 798
  • signori si nasce , e io modestamente....
  • Respect: +177
Re:La storia del K1
« Reply #3 on: December 01, 2011, 15:51:27 pm »
0
p.s. nota di colore...Kakuda diventò dopo sicuramente il referee più carismatico e popolare del torneo  :)

*

Offline Bellerofönte

  • ****
  • 3.253
  • Respect: +1254
  • Pratico: Jiu Jitsu
Re:La storia del K1
« Reply #4 on: December 01, 2011, 16:17:19 pm »
+1
"Costantemente mantenersi presenti dentro la propria pelle, esercitarsi, avere una condotta particolare, disprezzare il facile comodo, disprezzare l’inutile lusso, essere uomini raffinati, ma essere uomini fermi. Mantenere la fedeltà della parola. E nel fisico esercitarci a combattere."


*

Offline Rangio

  • ***
  • 1.105
  • ...against all odds
  • Respect: +288
  • Pratico: La Via d'Uscita
Re:La storia del K1
« Reply #5 on: December 01, 2011, 16:30:47 pm »
0
Per chi ha un tradcorso di kickboxing il K1 è il Top, certo che il fascino della gabbia...  :-*

Comunque benissimo, John  ;)
Do what you can, with what you have, where you are.
(T. Roosevelt, XXVI President of United States of America)

Dorje, my Hi-Tech Hero : )

*

Offline Andy

  • *****
  • 6.038
  • Respect: +3190
  • Pratico: BJJ, Judo
Re:La storia del K1
« Reply #6 on: December 01, 2011, 17:59:20 pm »
0
Grazie John, bell'idea.  :)

*

Offline The Spartan

  • *****
  • 32.272
  • Respect: +11560
  • Pratico: Master at arms
Re:La storia del K1
« Reply #7 on: December 01, 2011, 18:38:17 pm »
0
Nel 1994 e nel 1995 comincia ad affermarsi anche sulla ribalta internazionale quello che sarebbe diventato uno dei volti più amati del K1, il boscaiolo olandese Peter Aerts, direttamente dalla mitica Chakuriki Gym di Amsterdam.
Aerts detiene tutt'ora numerosi record fra cui quello clamoroso del 1998 in cui in 3 match concesse in tutto agli avversari 6'43" complessivi.
1994
Peter Aerts vs Masaaki Satake - K-1 GP '94

1995
Jerome Le Banner vs Peter Aerts - K-1 GP '95 FINAL
YOU WANT SOME?COME GET SOME!
www.spartan-academy.jimdo.com

                      RISE TO THE CHALLENGE!


"Ho tutto il giorno libero!"


The Guy - P.K. & Chris...rustici compari.

*

Offline Andy

  • *****
  • 6.038
  • Respect: +3190
  • Pratico: BJJ, Judo
Re:La storia del K1
« Reply #8 on: December 01, 2011, 18:39:55 pm »
0
John, curiosità.
Nel primo video, Hug e l'altro che presumo sia un altro Kyokushin, non indossano i guanti. Non erano obbligatori, o non lo sono tutt'ora..?

*

Offline Pallozoid

  • *****
  • 3.840
  • l'uomo con gli shuto nelle mani
  • Respect: +3242
  • Pratico: Compleanno quotidiano
Re:La storia del K1
« Reply #9 on: December 01, 2011, 18:42:33 pm »
0
John, curiosità.
Nel primo video, Hug e l'altro che presumo sia un altro Kyokushin, non indossano i guanti. Non erano obbligatori, o non lo sono tutt'ora..?
Da quel che ha scritto john,era una finale di full contact karate,quindi presumo usassero regolamento kyokushin.Se noti,non tirano al viso (con le mani).


*

Offline Andy

  • *****
  • 6.038
  • Respect: +3190
  • Pratico: BJJ, Judo
Re:La storia del K1
« Reply #10 on: December 01, 2011, 18:46:49 pm »
0
John, curiosità.
Nel primo video, Hug e l'altro che presumo sia un altro Kyokushin, non indossano i guanti. Non erano obbligatori, o non lo sono tutt'ora..?
Da quel che ha scritto john,era una finale di full contact karate,quindi presumo usassero regolamento kyokushin.Se noti,non tirano al viso (con le mani).

 :dis:

Che figura di merda emilio fede

*

Offline Pallozoid

  • *****
  • 3.840
  • l'uomo con gli shuto nelle mani
  • Respect: +3242
  • Pratico: Compleanno quotidiano
Re:La storia del K1
« Reply #11 on: December 01, 2011, 18:48:37 pm »
0
 :D
Vedi che nessuno è nato imparato!  :gh:

*

Offline The Spartan

  • *****
  • 32.272
  • Respect: +11560
  • Pratico: Master at arms
Re:La storia del K1
« Reply #12 on: December 02, 2011, 16:19:10 pm »
+1
Nella seconda metà degli anni 90 il protagonista assoluto del K1 fu Andy Hug; lo svizzero, dopo una lunga e gloriosa carriera nel karate full contact cominciata a 15 anni, approfitta della nascita del torneo per compiere il grande salto che lo porterà a raggiungere 3 finali consecutive (la prima vinta) e a diventare uno dei volti più famosi della promotion giapponese (che lo userà anche per la copertina del gioco della PS).
Hug è scomparso tragicamente nel 2000 a seguito di una leucemia fulminante, le sue ceneri sono state lasciate nel cimitero del tempio Hoshuin a Kyoto.
1996
Andy Hug vs Mike Bernardo - K-1 GP '96 FINAL

1997
K 1 1997 Andy Hug vs Ernesto Hoost

1998
Andy Hug vs. Peter Aerts - K-1 GP '98 FINAL
YOU WANT SOME?COME GET SOME!
www.spartan-academy.jimdo.com

                      RISE TO THE CHALLENGE!


"Ho tutto il giorno libero!"


The Guy - P.K. & Chris...rustici compari.

*

Offline The Spartan

  • *****
  • 32.272
  • Respect: +11560
  • Pratico: Master at arms
Re:La storia del K1
« Reply #13 on: December 14, 2011, 17:07:22 pm »
+2
Nel 1999 il K1 chiude il millennio con un evento monstre al Tokio Dome...16 combattenti in tabellone e ben 58000 (cinquantottomila!!!) spettatori in visibilio.
L'evento verrà inoltre ricordato per due match promozionali di jiujitsu freestyle (un mix con le regole del K1) e per quello che di fatto è l'esordio di un giovane poliziotto croato di cui si sentirà parlare a lungo, Mirko Filipovic. 8)
Il nostro Crocop si farà strada fino alla finale a suon di ko, eliminando sul suo cammino gente come Bernardo, Musashi e Greco che erano assoluti veterani della manifestazione.
Dall'altro lato del tabellone la spunta ancora una volta Hoost che con un match deciso ai punti pone fine alla striscia vincente del mitico Hug.
Questa la finale:
Mirko CroCop vs. Ernest Hoost - K-1 GP '99 FINAL
YOU WANT SOME?COME GET SOME!
www.spartan-academy.jimdo.com

                      RISE TO THE CHALLENGE!


"Ho tutto il giorno libero!"


The Guy - P.K. & Chris...rustici compari.

*

Offline No Way Out

  • *
  • 184
  • Live to become a god, or die trying!
  • Respect: +21
  • Pratico: Muay thai - bjj - mma
Re:La storia del K1
« Reply #14 on: December 18, 2011, 16:15:33 pm »
0
bellissimo 3d john! un pezzo di storia da non dimenticare!
"La sconfitta è un'eleganza per l'ipocrisia di chi si arrende in partenza"