Proviamo a parlare di... LudoSport?

  • 4 Replies
  • 371 Views
*

Offline Kilik

  • *
  • 169
  • Respect: +61
Proviamo a parlare di... LudoSport?
« on: February 14, 2021, 22:03:12 pm »
0
"Uno spettro si aggira per l'Europa: lo spettro del comunismo LudoSport."


Ricordo quando andai a visitare - credo fosse il 2006 o il 2007 - la sede milanese dell'associazione, quando questa era ancora agli albori.
Uno dei tre fondatori aveva aperto un tread sul vecchio (e defunto) forumartimarziali.it, e mi invitò a partecipare a una sessione di allenamento.

Il clima in sala era buono, e i tre fondatori mi parvero persona alla mano e con la testa sulle spalle, tuttavia l'attività in sè non mi entusiasmò, vuoi perché si parlava di esercitarsi con simulacri di un'arma fittizia, vuoi perché l'idea di proibire i colpi di punta in quanto pericolosi non mi entusiasmava. E poi avevo iniziato da circa un anno ha praticare scherma in una scuola koryu, per me molto più interessante.

Si sono ingranditi parecchio da allora, anche fuori dai confini italiani, come si può vedere consultando il loro sito: https://www.ludosport.net/world/

Qualcun altro ci ha avuto a che fare? Che ne pensate?

Canale YT "Light Saber Combat & Arts"
https://www.youtube.com/c/LightSaberCombatArts/videos
« Last Edit: August 20, 2021, 21:01:39 pm by Kilik »

*

Offline taejon lee

  • 15
  • Respect: 0
  • Pratico: arte marziale
Re: Proviamo a parlare di... LudoSport?
« Reply #1 on: April 24, 2021, 17:30:20 pm »
0
"Uno spettro si aggira per l'Europa: lo spettro del comunismo LudoSport."


Ricordo quando andai a visitare - credo fosse il 2006 o il 2007 - la sede milanese dell'associazione, quando questa era ancora agli albori.
Uno dei tre fondatori aveva aperto un tread sul vecchio (e defunto) forumartimarziali.it, e mi invitò a partecipare a una sessione di allenamento.

Il clima in sala era buono, e i tre fondatori mi parvero persona alla mano e con la testa sulle spalle, tuttavia l'attività in sè on mi entusiasmò, vuoi perché si parlava di esercitarsi con simulacri di un'arma fittizia, vuoi perché l'idea di proibire i colpi di punta in quanto pericolosi non mi entusiasmava. E poi avevo iniziato da circa un anno ha praticare scherma in una scuola koryu, per me molto più interessante.

Si sono ingranditi parecchio da allora, anche fuori dai confini italiani, come si può vedere consultando il loro sito: https://www.ludosport.net/world/

Qualcun altro ci ha avuto a che fare? Che ne pensate?

Canale YT "Light Saber Combat & Arts"
https://www.youtube.com/c/LightSaberCombatArts/videos

sembravano giochi di ruolo dal vivo

*

Offline Kilik

  • *
  • 169
  • Respect: +61
Re: Proviamo a parlare di... LudoSport?
« Reply #2 on: July 16, 2021, 21:27:52 pm »
0
sembravano giochi di ruolo dal vivo

Vero? Posso sintetizzare così la mia opinione sul LudoSport: non ho niente da ridire contro la sua esistenza, ma nemmeno qualcosa in favore.
« Last Edit: August 20, 2021, 21:03:04 pm by Kilik »

*

Offline Kilik

  • *
  • 169
  • Respect: +61
Re: Proviamo a parlare di... LudoSport?
« Reply #3 on: August 20, 2021, 21:14:37 pm »
0
Qui spiegano piuttosto bene alcuni aspetti peculiari della disciplina.
11:12 - 12:13 > Cosa significano quegli "I" e "HO" che si sentono nei loro video.

Una mia perplessità - spero sia infondata - è che questa bizzarra forma di scherma ludica possa sottrarre potenziali praticanti a discipline schermistiche sportive o storiche (orientali o europee) di maggior interesse e valore.

Ma potrebbe benissimo essere che avvenga magari il contrario, cioé che alcuni tra coloro che iniziano giovani o giovanissimi con il LudoSport a un certo punto sentano il bisogno di andare oltre i limiti della disciplina e passino a fare scherma sportiva o storica.

Boh, chi lo sa... bisognerebbe fare una piccola indagine nell'ambiente.
« Last Edit: August 20, 2021, 21:47:05 pm by Kilik »

*

Offline Kilik

  • *
  • 169
  • Respect: +61
Re: Proviamo a parlare di... LudoSport?
« Reply #4 on: September 14, 2021, 21:16:04 pm »
0
Penso di avere capito la ragione della distinzione che fanno tra bersagli "mortali" (in rosso nell'immagine allegata qua sotto) e non mortali, che a prima vista mi sembrava stramba e artificiosa.

Si rendono meno paganti i bersagli più facili da colpire - soprattutto mani e avambracci - allungando così la durata media degli assalti e incoraggiando azioni dirette ad altri bersagli (tronco, testa) più difficili da colpire senza esporsi ai colpi avversari.

Quindici anni fa ricordo che non esisteva ancora questa distinzione né i vari "I" e "HO", se li sono inventati dopo. Ricordo pure che i tre "fondatori" cercarono spesso il colpo alle mani con il sottoscritto.
« Last Edit: September 15, 2021, 21:48:46 pm by Kilik »