Spin-off: drago

  • 51 Replies
  • 10415 Views
*

Offline Nick

  • **
  • 345
  • Respect: +130
Re:Spin-off: drago
« Reply #45 on: May 04, 2017, 12:45:53 pm »
0
chiedo qui, visto che la cosa si vede anche nei video che avete postato, ma avrei potuto scrivere ovunque...

in quasi tutti i video di stili cinesi si vede spesso sia nelle forme che poi anche nelle applicazioni la tendenza ad alzare molto la punta del piede durante gli spostamenti, appoggiare quindi prima il tallone e solo poi il resto del piede. Non so se poi questa sia solo un esagerazione didattica, o se proprio si insegna a fare così. Cosa che negli stili giapponesi di solito si cerca assolutamente di non fare. Che dite? è solo un impressione?

- cut -

Nel Baguazhang, dipende dalle correnti. Come al solito è un casino con mille varianti. XD XD  :sur:

Mmmm... non esattamente. Nel BGZ dipende  non dallo specifico stile, ma dal "passo" che stai allenando. Ce ne sono diversi.

Poi alcune correnti potrebbero contemplarne uno (uso il condizionale; che io sappia tutte ne usano più di uno, ma non conosco tutte le correnti, quindi non escludo la possibilità), altre diversi.


Ciao Nick
Saluti Nick

Ricordati...
prima o poi...
...boh?

*

Offline Takuanzen

  • ***
  • 2.427
  • Respect: +913
  • Pratico: BJJ (principiante), sperimentazione marziale e atletica casalinga
Re:Spin-off: drago
« Reply #46 on: May 13, 2017, 00:11:27 am »
0

ah, ecco... ognuno fa come gli pare insomma  XD
grazie della spiegazione. Per il doppio peso se la cosa diventa più dinamica e l'idea è quella di alternare continuamente il peso forse ci può anche stare, ma basta molto meno. Ma credo che se ne fosse già parlato, anche in riferimento all'alzare o no il tallone dietro.

Domanda inversa: come mai negli stili giapponesi si consiglia di non appoggiare mai il tallone prima dell'avampiede? Qual è la motivazione?  ;)

*

Offline Ale_ale

  • ***
  • 1.864
  • ..........
  • Respect: +351
Re:Spin-off: drago
« Reply #47 on: May 15, 2017, 09:57:16 am »
+1
Domanda inversa: come mai negli stili giapponesi si consiglia di non appoggiare mai il tallone prima dell'avampiede? Qual è la motivazione?  ;)
Un po' frettolosamente, poi magari sistemo...
non si dovrebbe alzare il tallone nello spostamento, quindi non penso (io) si possa appoggiarlo per primo, almeno nelle normali situazioni. Lasciando un attimo da parte il fatto che sicuramente fuori dal tatami e con le scarpe il tutto va un pochino rivisto nel diverso contesto, le regole generali rimangono valide. In generale il peso sta verso l'avampiede e il tallone rimane leggero (alcuni dicono come se ci fosse un foglio sotto) ma non alzato. Questo permette una maggior stabilità (far portare il peso verso i talloni è proprio uno dei modi per sbilanciare) e di poter variare velocemente direzione, e di solito nel jujutsu ed un po' in tutti i budo non c'è mai l'idea del duello uno vs uno ma sempre di un contesto uno vs molti, quindi tutte le direzioni hanno lo stesso valore (quindi idee del tipo "sempre avanti" non avrebbero alcun senso). Inoltre la zona verso l'avampiede è anche quella più sensibile, quindi più adatta a sentire il tipo di superfice in cui ci si muove (curioso che questa "stimolazione sensoriale" fosse anche una delle motivazioni benefiche date dai sostenitori della camminata senza scarpe). Questo non vuol dire che il tallone non sia alza mai, lo si può ad esempio fare colpendo per aver un maggior allungo.     :) 

*

Offline Ale_ale

  • ***
  • 1.864
  • ..........
  • Respect: +351
Re:Spin-off: drago
« Reply #48 on: June 18, 2021, 14:14:53 pm »
0
Nel taiji si poggia prima il tallone perché nel taiji si cammina e quando si cammina, in modo rilassato, continuo e fluido, si appoggia prima il tallone anche nella vita di tutti i giorni.

Se ti capita leggi "born to run". In pratica parla di una tribù in messico che grazie a una bevanda ipercalorica e alla corsa sugli avampiedi fa km e km ogni giorno. La corsa sugli avampiedi è stata studiata in laboratorio dove si sono evidenziati minori impatti sulle articolazioni (ma anche in rapporto alle calzature) e trovi un sacco di info e un sacco di moda.

Fermo restando che la camminata appoggiando prima il tallone rimane appunto quella consigliata dai medici....

A distanza di anni mi si riapre la domanda, ascoltando tutt'altro (in realtà un video del Duca che ho imparato a conoscere proprio qui nel forum o forse sul FAM) ad un certo punto è uscito fuori che in passato, nel medioevo ad esempio, si usava camminare sulle punte ed il tallone veniva appoggiato dopo. Questo sia per le scarpe che in pratica erano più dei calzini senza suole che per il tipo di terreno che di solito era molto più accidentato.

Anche da alcuni medici ho trovato l'indicazione che alla lunga era più salutare per le articolazioni, ma qui ci sono però opinioni contrastanti. Quello che sembra sicuro è che la camminata normale si è spostata verso i talloni a causa dei tacchi e delle suole rigide in generale.

Bongo era rispuntato fuori in qualche post, chissà che lo faccia anche ora o che qualcun altro abbia qualcosa da dire.

Il discorso del Duca era partito dalla camminata della scherma, ma penso si riferisse principalmente a quella storica visto che la praticava. E aveva portato tra gli esempi le rappresentazioni su libri ed arazzi in cui spesso i personaggi sono sulle punte.

 :)

*

Offline Kilik

  • *
  • 169
  • Respect: +61
Re: Spin-off: drago
« Reply #49 on: July 11, 2021, 20:45:24 pm »
0
A distanza di anni mi si riapre la domanda, ascoltando tutt'altro (in realtà un video del Duca che ho imparato a conoscere proprio qui nel forum o forse sul FAM) ad un certo punto è uscito fuori che in passato, nel medioevo ad esempio, si usava camminare sulle punte ed il tallone veniva appoggiato dopo. Questo sia per le scarpe che in pratica erano più dei calzini senza suole che per il tipo di terreno che di solito era molto più accidentato.

Anche da alcuni medici ho trovato l'indicazione che alla lunga era più salutare per le articolazioni, ma qui ci sono però opinioni contrastanti. Quello che sembra sicuro è che la camminata normale si è spostata verso i talloni a causa dei tacchi e delle suole rigide in generale.

Bongo era rispuntato fuori in qualche post, chissà che lo faccia anche ora o che qualcun altro abbia qualcosa da dire.

Il discorso del Duca era partito dalla camminata della scherma, ma penso si riferisse principalmente a quella storica visto che la praticava. E aveva portato tra gli esempi le rappresentazioni su libri ed arazzi in cui spesso i personaggi sono sulle punte.

 :)

Ciao Ale.

Ma parli di Marco Carrara alias "Duca di Baionette? La prima volta in cui venne citato fu da Crux sul defunto FAM.it, con un topic su "Peter coniglio controcarro" - https://www.steamfantasy.it/blog/2008/10/25/peter-coniglio-controcarro/ - quindi credo fosse il 2009.

Sia come sia, devo ammettere che questa cosa del camminare "sulle punte" nel Medioevo - medioevo dove e quando? parliamo di un periodi di mille anni che ha interessato una moltitudine di territori - mi suona veramente bislacca. Proverò a cercare articoli in merito.


*

Offline Ale_ale

  • ***
  • 1.864
  • ..........
  • Respect: +351
Re: Spin-off: drago
« Reply #50 on: July 14, 2021, 12:26:32 pm »
0
Sì proprio lui, ma era stato nominato spesso per la precisione nell'uso di termini tecnici sulle armi antiche credo.
Sicuramente lui aveva riportato delle indicazioni temporali più precise e stava in realtà parlando di tutt'altro, per cui poi non è andato sul dettaglio.
E' stato anche solo un caso che ho rivisto un suo video, però quell'affermazione mi ha riacceso la lampadina   :)

naturalmente si intendeva solo una camminata più spostata sull'avampiede credo, non lo stare sempre sulle punte  :D
« Last Edit: July 14, 2021, 12:28:58 pm by Ale_ale »

*

Offline Kilik

  • *
  • 169
  • Respect: +61
Re: Spin-off: drago
« Reply #51 on: July 23, 2021, 23:49:42 pm »
0
Sì proprio lui, ma era stato nominato spesso per la precisione nell'uso di termini tecnici sulle armi antiche credo.
Sicuramente lui aveva riportato delle indicazioni temporali più precise e stava in realtà parlando di tutt'altro, per cui poi non è andato sul dettaglio.
E' stato anche solo un caso che ho rivisto un suo video, però quell'affermazione mi ha riacceso la lampadina   :)

naturalmente si intendeva solo una camminata più spostata sull'avampiede credo, non lo stare sempre sulle punte  :D

Già, a leggerlo mi ero immaginato chissà che... invece è quasi uguale al modo in cui ci si muove sul parquet a piedi nudi quando si pratica scherma storica jappo, l'avampiede tocca appena prima del resto del piede. Non che cambierebbe qualcosa praticando in un prato.

Trovato alcuni video carini riguardo alla corsa a piedi nudi o con scarpe dalla suola minimale, magari a qualcuno interessa.


Not a valid %s URL